Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘tourism’

Il turismo diventerà la prima industria del 21° secolo e sarà uno dei primi tre settori dell’economia mondiale. In quest’ambito la “green hospitality”, l’ospitalità verde che propone a ospiti e viaggiatori una cura dell’ambiente che non impone rinunce ma solo scelte diverse, fatte di comfort ecosostenibile, sarà un settore vincente.

Già nella “verde” Inghilterra il 90% dei consumatori si dice favorevole alla eco-compatibilità delle strutture ricettive e il 54% apprezza le soluzioni che consentono all’ospite di ridurre le emissioni di Co2 durante il soggiorno. E’ indubbio infatti che un ambiente degradato riduce la propria attrazione turistica, sia che si tratti di acqua che dell’integrità del paesaggio.

Al contrario, un patrimonio ambientale intatto e valorizzato è una risorsa basilare per il turismo e statistiche “alla mano” mostrano come il turismo responsabile stia guadagnando mercato in molte nazioni, fino a diventare un’industria (un business) di tutto rispetto. Le nuove frontiere della sostenibilità dello sviluppo passano quindi necessariamente attraverso adeguate politiche territoriali di promozione ambientale che puntino a migliorare la qualità della vita dei residenti e delle proposte turistiche, perché il turismo-natura e l’ecoturismo lasciano alle economie locali fino al 95% della spesa turistica sostenuta.

La presenza sul territorio italiano di magnifiche aree verdi come i Parchi Regionali,Nazionali e paesaggi agricoli, possono diventare un punto di riferimento per identificare il territorio rurale come “green hospitality”, cambiando quell’usurato “cliché” che  vede la campagna solo come lavoro agricolo e non come meta ideale per fare esperienze diverse in armonia con la comunità locale, ma anche capaci di abituare le giovani generazioni all’amore e al rispetto dell’ambiente, condizione indispensabile per la sopravvivenza del pianeta.”

Fausto Faggioli

Annunci

Read Full Post »